Un velo, tantissime forme!

Velo si…velo no…? avete dubbi su questo difficile ma affascinate  accessorio? ecco qui per voi una breve guida alla scelta del velo!

Velo stile “blusher”: si tratta di un velo corto a singolo strato  che copre il viso e che viene alzato durante la cerimonia.

Velo “a cattedrale” : questo tipo di velo è il più romantico e formale, si tratta di un velo con strascico ed è di solito composto da più strati compreso uno che copre il viso. Di solito lo strascico dei questo tipo di velo deve avere la medesima lunghezza dello strascico dell’abito.

Velo “a cappella”: è un altro tipo di velo molto formale che scivola lungo la schiena della sposa e tocca terra. La differenza col velo a cattedrale è che quello a cappella è meno ampio alla base.

Mezzo velo al gomito: è un velo che arriva all’altezza dei gomiti ed è molto versatile, si abbina infatti bene sia ad abiti a sirena che ad abiti romantici o minimali.

Mezzo velo:  si tratta di un velo che arriva all’altezza delle mani della sposa ed è composto da molti strati, si tratta di una misura adatta a donne alte .

Velo a “mantilla”: si tratta di un velo tradizionalmente ornato da pizzo e tulle e fermato da un pettine. E’ un velo formale o semi-formale e rappresenta un’eleganza eterea.

Velo alle spalle: come dice la definizione si tratta di un velo corto che arriva alle spalle, è perfetto per nozze casual e per i periodi estivi più caldi. E’ uno dei più amati dalle spose.

Velo “a balza”: si tratta di un velo composto da due e talvolta tre strati di lunghezze diverse.

Il nostro consiglio : provate diversi tipi di veli, non fermatevi al primo che vi viene proposto e trovate quello che vi si addice… ma se non vi sentite a vostro agio optate per un’acconciatura più ricca o perché no? osate un cappellino!